PROGETTO ''TRABALLO''

Pratiche di prevenzione e riduzione del danno nei territori del divertimento notturno...

... ma anche di come è possibile la collaborazione tra equipe diverse del medesimo servizio ed il privato sociale in un’ottica di integrazione regionale….

ALCUNE BREVI INFORMAZIONI

- Dalla riscontrata necessità di occuparsi di “consumi giovanili” ed in seguito ad una stretta collaborazione con i progetti regionali “Neutravel” (Torino) e “Sommeragibile” (Ivrea) nasce l’idea di presentare un progetto sul divertimento notturno nella Provincia di Alessandria.
- Il “Progetto Traballo” viene presentato in Regione nell’ottobre del 2009 e nei primi mesi del 2010  ottiene il finanziamento.
- L’equipe del progetto è costituita da tre operatori SerT (uno del gruppo Prevenzione e due del gruppo RDD) e da quattro operatori di San Benedetto al Porto, associazione appartenente al Consorzio Consolidale, partner del progetto.
- Un operatore del SerT e un referente di San Benedetto hanno compiti di coordinamento e supervisione al progetto.

 

L’OBIETTIVO GENERALE

L’obiettivo generale del progetto è la realizzazione di una strategia integrata di  riduzione del danno e di prevenzione e di contenimento dei comportamenti a rischio in relazione al consumo  di sostanze stupefacenti ed alcol da parte dei frequentatori dei locali da ballo, dei centri sociali e dei fruitori di alcuni eventi di loisir notturno  della nostra provincia.
 

DESTINATARI INTERMEDI

Gestori locali da ballo.
Attivisti centri sociali

DESTINATARI FINALI

Frequentatori locali da ballo
Frequentatori centri sociali
Frequentatori divertimento notturno

OBIETTIVI SPECIFICI

- offrire strumenti di riduzione del danno e di prevenzione, finalizzati   a tutelare la  salute dei fruitori del divertimento notturno e ad aumentare la sicurezza dei contesti;

- rafforzare le conoscenze e la consapevolezza dei giovani sui problemi correlati al consumo, all'abuso ed alla dipendenza da sostanze ed alcol; implementazione peer-education

- osservare i fenomeni legati al consumo di sostanze psicoattive e alcol nel mondo del divertimento notturno giovanile e, se rilevati, segnalare i casi di rischio al sistema di allerta rapido regionale.

- promuovere la visibilità del SerT e  facilitarne l’accesso, quando necessario.

 

I PRINCIPALI COMPORTAMENTI A RISCHIO SUI QUALI SI INTERVIENE

- la guida in stato di alterazione alcoolica, responsabile di incidenti stradali spesso mortali

- i comportamenti sessuali a rischio , responsabili della trasmissione di malattie infettive quali HIV ed HCV

- l’abuso di alcol e sostanze stupefacenti,  causa di episodi di mortalità per sovradosaggio

 

ATTIVITA’ TRABALLO 2010-2011

Formazione e Interventi :

La formazione è stata fatta prevalentemente sul campo, affiancando i colleghi di “Neutravel”e “Sommergibile” durante i loro interventi in eventi legali ed illegali. I Rave illegali sono stati i luoghi di elezione degli interventi formativi dell’equipe.
Grazie ai contatti degli operatori torinesi con le Sounds  organizzatrici degli eventi è stato possibile raggiungere, prima dell’arrivo dei partecipanti, i luoghi destinati all’incontro ed allestire le postazioni necessarie per l’intervento.
Le postazioni sono organizzate generalmente attorno al camper, presso il quale vengono offerti materiali informativi sulle sostanze, presidi sanitari e counselling specializzato. Viene, altresì, allestito il tendone della chill-out, luogo di decompressione e riposo dai ritmi sincopati del rave.
L’equipe di intervento è composta generalmente da 8 persone presenti in ogni turno più una figura sanitaria, tutti gli operatori si occupano anche del monitoraggio del territorio situato attorno all’evento; la fluidità e l’informalità caratteristiche intrinseche del rave richiedono una  notevole disponibilità dell’èquipe a modificare in itinere i turni e gli intervento.
La parte teorica della formazione è stata soddisfatta attraverso la partecipazione ad alcuni seminari e l’organizzazione di una formazione specifica  sulle sostanze, realizzata dall’Associazione Alchemica di Bologna. (Alchemica è un’Associazione di Promozione Sociale nata nel novembre 2007 dall’esperienza  ultradecennale del Lab57).

 

CSA Crocevia:

Fino ad oggi sono stati attuati cinque  interventi, preparati e realizzati in collaborazione con il gruppo di pari che si è attivato all’ interno del Centro Sociale; con questo gruppo è stato possibile confrontarsi con una certa regolarità per definire metodologie e contenuti dell’intervento.
Il gruppo di pari, costituito da circa una decina di ragazzi di età compresa tra i 15 e i 18 anni, ha curato la parte grafica e discusso con l’equipe il contenuto del materiale informativo che viene distribuito durante le serate.

 

Discoteche:

I contatti con i gestori delle discoteche della provincia e i numerosi sopraluoghi realizzati per ipotizzare gli interventi, sono stati una parte molto impegnativa del lavoro.
Dopo diversi mesi dedicati al monitoraggio e ai sopraluoghi  (osservazioni su target di età, eventuali tipologie e stili di consumo e situazioni di uso problematico) sono stati realizzati due interventi all’esterno del QBA. Durante l’intervento è stato allestito il banchetto informativo con i volantini sulle principali sostanze, sui loro effetti e i rischi e su alcune nozioni di safer-use.
L’effettuazione gratuita del test alcolimetrico, si è rivelata un’ottima occasione di aggancio e di sensibilizzazione sui rischi per chi, uscito dalla discoteca, sta per mettersi alla guida.

 

Produzione e ricerca materiali:

L’elaborazione dei volantini informativi, ha rappresentato una parte molto qualificante e qualificata del lavoro di preparazione agli interventi.
Per la stesura dei testi, predisposti in modo tale che fossero semplici ed accattivanti ma che fornissero allo stesso tempo tutte le informazioni necessarie, è stato visionato parte del materiale già prodotto in Piemonte ed in Emilia Romagna e ci si è avvalsi della supervisione tecnica dei medici del Sert.
La parte grafica dei volantini è stata affidata ad un professionista di Alessandria che ha reso accattivante il materiale prodotto con l’ intento di sollecitare, attraverso colori ed immagini, la curiosità e l’interesse dei giovani fruitori del divertimento notturno.
Anche la ricerca e l’acquisto dei materiali per l’allestimento del camper e dell’ info-banchetto sono stati effettuati tenendo conto di queste necessità. 
 

CRONOLOGIA DI FORMAZIONE & INTERVENTI

14-15/03/2009 Rave Mortara con Neutravel (intervento e formazione )

12/06/2009 Rave Chivasso con Neutravel (int. e form.)

24 /04/2010  Concerto Crocevia (int.)

18/05/2010 Formazione su mix e sostanze con Max di Alchemica di Bologna

23/05/2010   Concerto Crocevia(int.)

10-11/2010 Formazione Torino su interventi mondo della notte

26/06/2010    Rave Guercio con Neutravel (int.)

10/09/2010 Festa Goa Torino con Neutravel (int. e form.)

31/10/2010 “Movement Torino” (int. e form.)

05/11/2010  “Club to Club  Torino” (form.)

13/11/2010 Concerto Crocevia (int.)

26/02/2011 Concerto Crocevia (int.)

12/03/2011 Intervento QBA (int.)

09/04/2011 Intervento QBA  (int.)

22/04/2011 Concerto Crocevia (int.)

 

 QUALCHE DATO

Durante gli interventi realizzati in Alessandria:

172 maschi e 84 femmine hanno visitato le nostre postazioni

63 maschi e 38 femmine hanno compilato il questionario sull’uso di sostanze : dall’analisi dei questionari è emersa che l’età media dei partecipanti era di circa 20 anni, con una prevalenza di consumo,  apparentemente non problematico, orientato su alcol e cannabinoidi.
I ragazzi hanno dimostrato di avere una discreta conoscenza dei servizi che il SerT offre e della normativa in vigore sulle sostanze.

Sono stati distribuiti 474 volantini informativi su sostanze, malattie sessualmente trasmissibili e legge sulle sostanze.

Sono stati somministrati 73 alcoltest (53 maschi e 20 femmine): è stato riscontrato un tasso alcolemico superiore a quello consentito per legge in 23 maschi e in 7 femmine.

Sono stati distribuiti 48 preservativi.
 



Ultimo aggiornamento: 16/05/11