EPIDEMIOLOGIA - SSEPI - SEREMI









Responsabile: Dott. Vittorio Demicheli
Via Venezia, 6 - 15121 Alessandria
Tel. 0131.307.821
Fax 0131.307.847
E-mail:
vdemicheli@aslal.it
 

 



Il SSepi-SeREMI appartiene alla rete dei servizi di epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale piemontese.
Dal 1998, anno di istituzione della rete, svolge funzioni sovrazonali generali (SSEpi), per le Aziende Sanitarie dell’area Sud-Est del Piemonte e funzioni specialistiche riguardanti la sorveglianza sull’occorrenza e sulle attività di prevenzione e controllo delle malattie infettive riferite all’intero territorio regionale.
Dal 2004 le funzioni specialistiche sono state integrate e il Servizio è diventato struttura di riferimento dell’Assessorato alla Sanità e punto di contatto per la gestione delle emergenze infettive. Per questo il servizio ha assunto la denominazione di SeREMI.

Le funzioni sovrazonali per le ASL AT, ASL AL e Azienda Ospedaliera di Alessandria riguardano attività di studio, consulenza e formazione finalizzate a supportare le funzioni di pianificazione locale e la realizzazione di studi epidemiologici sia descrittivi che valutativi.

Le funzioni specialistiche comprendono la gestione del nodo informativo regionale dei vari sistemi di sorveglianza sulle malattie infettive e diffusive (SIMI, Sorveglianze speciali, registi epidemiologici), l’assistenza alla rete dei servizi di sanità pubblica (formazione, consulenza sui metodi), assistenza alle attività di programmazione dell’Assessorato regionale in materia di infezioni.

Il servizio svolge attività di comunicazione per il ritorno e la diffusione delle informazioni prodotte dai vari sistemi di sorveglianza. E’ il punto di contatto regionale per le emergenze infettive: tiene i contatti con i livelli superiori (assessorato Tutela Salute e Sanità, Ministero della Salute, CCM, ecc.) e costituisce riferimento tecnico-organizzativo dei referenti locali per le malattie infettive della sanità pubblica regionale. E’ rappresentato nel gruppo tecnico regionale per le emergenze.
 


Ultimo aggiornamento: 30/11/12