Malattie prevenibili da vaccino


Indice

  1. Schede vaccinazioni
  2. Materiale didattico
     

  • Questo argomento di salute presenta una serie di schede che informano sinteticamente sulle caratteristiche delle principali malattie prevenibili con la vaccinazione.
    Per ciascuna malattia viene presentata la situazione epidemiologica nazionale italiana e regionale piemontese, e, dove necessario, quella internazionale. I dati disponibili consentono di valutare l’entità del problema, l’andamento temporale dell’incidenza (se la malattia ha un trend di interesse epidemiologico), e le differenze nazionali/regionali, il rischio per i viaggiatori, se rilevante.
    Sono poi riportati i dati che riguardano il vaccino: l’efficacia, la presenza di eventi avversi gravi e l’impatto epidemiologico dell’intervento vaccinale.
    I dati sugli eventi avversi sono, in qualche caso, derivati dalla letteratura scientifica e si riferiscono solo agli eventi avversi gravi per i quali è stata accertata l’associazione causale con il vaccino.
    I dati di efficacia riguardano l’efficacia protettiva dimostrata dall’intervento vaccinale o derivano da revisioni sistematiche della letteratura.
    La letalità della malattia, le complicanze gravi e le sequele permanenti, unite alla frequenza epidemiologica dell’evento infettivo costituiscono informazioni rilevanti ai fini di giustificare le tipologie di scelta di offerta vaccinale.
    Per quanto riguarda le indicazioni alla vaccinazione vengono suddivise tra:
     
    • gli obiettivi o le indicazioni OMS: quando la malattia fa parte degli obiettivi di salute oppure è stata oggetto di valutazione da parte dell’OMS che ha espresso una propria raccomandazione.
    • le strategie internazionali: se esiste un orientamento condiviso a livello europeo.
    • la strategia nazionale: derivate dalle norme di legge o dalle azioni proposte dal vigente Piano nazionale delle vaccinazioni.
    • le Indicazioni in Piemonte: in cui sono elencate le scelte strategiche regionali di priorità modulate sulle caratteristiche epidemiologiche della malattia e del vaccino disponibile.
    Sono infine descritte le modalità di offerta del vaccino e l’eventuale partecipazione alla spesa del vaccinato.
     
 
Sono infine descritte le modalità di offerta del vaccino e l’eventuale partecipazione alla spesa del vaccinato.
 
Schede vaccinazioni
Colera Difterite Encefalite zecche Epatite A Epatite B
Febbre tifoide Febbre gialla Haemophilus Influenza Meningococco
Morbillo Papilloma Parotite Pertosse Pneumococco bambini
Pneumococco adulti Poliomielite Rabbia Rosolia Rotavirus
Tetano Tubercolosi Varicella    


Ultimo aggiornamento: 22/10/13