Centro Micologico


Il Centro Micologico dell'ASL AL effettua un'azione di prevenzione delle intossicazioni da funghi, attraverso la verifica di commestibilità di funghi freschi di raccoglitori  privati; esercita inoltre l'attività di consulenza e controllo proprie dell’ispettorato micologico. E' costituito da micologi di secondo livello, autorizzati al riconoscimento di specie fungine sotto il profilo macroscopico e microscopico.
La consulenza micologica per i raccoglitori hobbisti si svolge annualmente da metà settembre a metà novembre: poiché l'attività è strettamente correlata all'andamento stagionale i periodi possono variare a seconda delle necessità. Per richiedere la consulenza dei micologi è consigliabile contattarli telefonicamente.

Sede di Alessandria - tel. 0131 307811 - 0131 307809
Sede di Casale Monferrato - tel. 0142 434535


Attività:

Controllo ufficiale dei funghi in commercio

  • certificazione dei funghi freschi destinati alla vendita
  • controllo in vigilanza sulla produzione, confezionamento, commercializzazione e vendita funghi freschi e conservati
  • controllo funghi provenienti da paesi terzi freschi,secchi, congelati e in salamoia
  • pareri per il rilascio di D.I.A. per l’esercizio dell’attività di lavorazione, conservazione e confezionamento dei funghi
  • campionamento funghi e prodotti a base di funghi

Idoneità dei venditori alla commercializzazione delle specie fungine

  • corsi di formazione per il riconoscimento dei funghi freschi spontanei (legislazione,biologia ecologia e morfologia dei funghi e conoscenza specie velenose,non commestibili ,alterate e commestibili)

Consulenza ai raccoglitori

  • informazioni e suggerimenti riguardo la raccolta, la conservazione, il trasporto e il consumo finale dei funghi, indicazioni riguardo specie commestibili e non
  • distruzione in loco dei funghi riconosciuti velenosi e mortali
  • compilazione scheda di determinazione dei carpofori visionati a firma del raccoglitore e dei micologi
     

Consulenza micologica agli ospedali

  • in caso di avvelenamento da funghi riconoscimento della specie che ha causato  l’intossicazione per la terapia che dovrà somministrare il personale medico mediante il riconoscimento macroscopico e microscopico dei carpofori
  • avviare indagini in caso i funghi coinvolgano altre persone o locali pubblici

 

Pronta disponibilità micologica

  • al fine di garantire la consulenza micologica agli ospedali e forze dell’ordine  in tutte le fasce orarie, diurne, notturne e festive è stato attivato per i mesi interessati alla crescita dei funghi un servizio di pronta disponibilità

Informazione ed educazione sanitaria

  • interventi di informazione alla popolazione mediante il supporto dei mass-media

Per saperne di più
 



Ultimo aggiornamento: 20/12/11